Sabya Beach – Grottammare Siamo ancora alle premesse

Voto 12

Sono le 18 e la tua dolce metà ha improvvisamente voglia di un ristorante. Proprio oggi? Non sono pronto psicologicamente per mangiare fuori, per godere di qualche preparazione elaborata, piuttosto preferirei restare a casa e, mangiando qualche pacco di patatine fritte, vedere la partita di coppa della beneamata. Ma ho una reputazione da difendere che m’impedisce di far trasparire qualsivoglia esitazione, così mando un messaggino: “ci penso io ;-)”. Il ristorante deve essere vicino casa perché la signorina rientrerà tardi, deve essere carino perché si è già abbigliata per l’occasione, deve proporre una cucina degna…altrimenti chi la sente. Penso di avere in mente il posto giusto…chiamo…è chiuso. Esco con tuta e scarpe da running illudendomi di farlo per la mia dieta, in realtà l’unico scopo è quello di capire com’è la situazione in riva al mare. I ristoranti sono quasi tutti chiusi, ma forse ho trovato quello che cercavo: Sabya Beach. Un grazioso ristorantino sulla spiaggia di Grottammare in cui abbiamo già stuzzicato qualcosa altre volte, mi pare l’unica soluzione plausibile. Mando un messaggino: “prenotato!”.
Entriamo nel ristorante accolti in maniera attenta e garbata da un giovane cameriere che gestirà in solitaria la sala per tutta la serata. C’è solo un tavolo occupato, ma a poco a poco i coperti aumenteranno.  L’offerta del ristorante è ampia, si possono mangiare indistintamente menu di mare, di terra e vegetariani. La nostra scelta cade su una degustazione di antipasti e, a seguire, un primo.
Il cameriere ci fa notare che la degustazione varia quotidianamente, secondo le disponibilità del mercato, una cosa ottima, anche se le sensazioni all’assaggio non sono del tutto corrispondenti alle attese.
Iniziamo il percorso con un merluzzo al vapore su letto di puntarelle e maionese di olive nere. Una portata semplice ma interessante. Il merluzzo è ottimo e l’accostamento vegetale risulta azzeccato. La porzione è forse troppo abbondante  e ne risentiremo per l’intero pasto. Si prosegue con delle anonime cicale di mare al vapore e con un assaggio di crudi di un certo impatto visivo. Discreti i cannolicchi e l’ostrica, insipide le saint jaques, mentre da rivedere l’idea, troppo anni Novanta, di servire i gamberi con una salsa dolciastra che ne copre completamente il sapore.
Con le preparazioni calde il livello sale decisamente. Di buon livello lo sformato di broccoli e  mazzancolle, impreziosito da un ottimo tartufo nero. Riuscita la polenta con lumache di mare, come anche l’ombrina servita con broccoletti e germogli, sebbene la cottura sia troppo ruvida.
Per i primi piatti scegliamo due preparazioni differenti: risotto anguilla e salsa della passione per me, boccolottoni ai frutti di mare per la mia compagna. Il risotto purtroppo è improponibile. L’assenza di materia prima, la dolcezza eccessiva della salsa e la mantecatura con l’olio d’oliva sono tre errori in un piatto solo. Bocciato. I boccolottoni vanno un po’ meglio, sebbene risultino rustici e poco equilibrati, con una sapidità eccessiva dovuta all’abbondanza di cozze.
Prendiamo un caffè, senza passare dal dolce, assaggiando una corretta piccola pasticceria.
Difficile dare un giudizio complessivo. L’idea di proporre un’offerta gastronomica in discontinuità rispetto alla routine della riviera è evidente fin dall’ingresso. La cura del locale è apprezzabile, così come il servizio, la cantina e i prezzi contenuti. Ma la cucina non supporta ancora pienamente questo sforzo. Il menu, sulla carta potrebbe essere interessante, ma nelle realizzazioni si alternano imprecisioni ed errori macroscopici. In passato avevo mangiato molto meglio di così, questo mi lascia immaginare un passaggio a vuoto, sperando che non si tratti invece di un rilassamento. Dovrò verificare nuovamente.
Nel complesso preferisco questo ristorante ai tanti pseudo ristoranti della riviera dall’offerta omologata, ma c’è bisogno di un cambio di passo.

Antipasti e primo sui 30 euro (b.e.)

Merluzzo al vapore

Cicale di mare

Crudi

Sformato di broccoli, mazzancolle e tartufo nero

Polenta con lumachine di mare

Ombrina germogli e broccoletti

Risotto anguilla e "salsa della passione

Boccolottoni ai frutti di mare

Piccola pasticceria

Sabya Beach
Lungomare Alcide De Gasperi, 79
63013 Grottammare (AP)
www.sabyabeach.it/

4 thoughts on “Sabya Beach – Grottammare Siamo ancora alle premesse

  1. caro … mi piace questo bolg …
    magari hai bisongno di qualche collaboratore.?.
    hahahah
    ti ho incotrato quasi ovunque dal gambero rosso a trippa a passione g.
    allora sei un nuovo “buongustaio”?
    piu sulla scia di Cremona o su quella di Cauzzi o di Cambi?
    In merito a questo Ristorante dove dopo tua seganlazione sono prontamente stata…prega il cuoco di aggiornarsi un po….cosi finalmete dopo la scomparsa del Cantuccio (che ti sei perso !!!) e le pessime performance di Mattia … chi sa che ci riservi delle soprese.?

      • Un piccolissimo consiglio …. sai andrebbe bene che nelle recesioni ci facessi anche sapere cosa bevi!!! Sai non è proprio una cosa trascurabile….

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...